Marta Tempra intervistata da L'araldo dello spettacolo

Intervista con la giovane scrittrice Marta Tempra.

Incontriamo Marta Tempra giovanissima scrittrice viterbese. Studentessa di ingegneria energetica con la passione della scrittura. A soli 21 anni pubblica la sua prima raccolta di racconti L’istante fra due battiti. Ora a 22 anni un nuovo libro L’estate dei bucaneve, entrambi editi con Arpeggio Libero.

Ciao Marta, grazie per aver accettato la nostra intervista. parlaci di te, della tua vita, delle tue aspirazioni…
Grazie a voi per quest’occasione. Che dire di me, sono una creatura strana: una studentessa di ingegneria energetica che di notte si trasforma in scrittrice, e che ha avuto la fortuna di vedere realizzato il sogno di una vita a soli 21 anni. Una sorta di Dr. Jeckill e MrHide, con una buona stella, però.

In Italia si parla sempre più spesso degli esordi letterari, ci sono dibattiti, tavole rotonde, qual è stata la tua esperienza in merito?
Un’esperienza piuttosto atipica, lo confesso. In genere il problema principale per un esordiente è come farsi notare da una casa editrice e arrivare quindi alla pubblicazione. Nel mio caso questa fase è stata bypassata: ho inserito i miei racconti su mEEtale, una piattaforma online di selfpublishing che permette di far leggere e confrontare i propri lavori con una community di scrittori e lettori. Ed è lì che sono stata contattata: una casa editrice, Arpeggio Libero, aveva letto i miei racconti ed era interessata a pubblicarmi. In cinque giorni ho avuto un contratto.

marta tempraQuali sono gli autori che hanno influenzato la tua formazione letteraria?
Mentirei se rispondessi con dei nomi precisi. Sono stata fin da piccola una lettrice onnivora, dai grandi classici ai thriller moderni, oltre a contaminazioni con il fumetto, che ritengo una forma d’arte altrettanto valida. Il mio stile nasce da una fusione di tutto questo, alla luce di quella che poi è la principale maestra: l’esperienza di vita. Posso dire di aver appreso spesso più dalle persone che ho incontrato che da molti libri che ho letto.

Il tuo primo libro “L’istante fra due Battiti” è una raccolta di racconti brevi, come è nato il desiderio di scrivere e pubblicare?
Gli scrittori sono di due tipi, c’è chi scrive da quando ha memoria e chi invece inizia in risposta a un qualche evento della propria vita. Io mi pongo a metà tra queste due categorie: la fantasia mi ha portata a inventare storie fin da piccola, crescendo invece ho reso i miei personaggi portavoce delle domande esistenziali che tutti ci poniamo. Perché amiamo, perché odiamo. Perché soffriamo, soprattutto. E in alcuni casi, è proprio scrivendo che mi sono data una risposta.

Ora è appena uscito il tuo secondo libro, raccontaci qualcosa de “L’Estate dei bucaneve”
Anche “L’estate dei bucaneve” è una raccolta, anche se un po’ atipica. Si adatta a tutti i tempi della vita e a tutti i gusti letterari: abbiamo un mini-romanzo, racconti brevi di vario genere, dal diario di viaggio all’horror, short stories di una sola pagina e perfino qualche poesia. L’intento è di riuscire a mantenere l’impatto emotivo che caratterizza il mio stile anche su temi e generi di più ampio respiro. Un ampliarsi, insomma, pur rimanendo se stessi.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Sono una scrittrice impulsiva, che si affida alle dita più che alla testa: è difficile quindi parlare di progetti veri e propri. Di certo, non smetterò di dedicarmi ai racconti, che continuo a considerare la sfida più difficile: far nascere e morire nell’arco di poche righe un mondo che possa colpire il lettore, coinvolgerlo, sconvolgerlo. Nel frattempo, però, ho intenzione di sperimentare anche altro: sto lavorando a un giallo molto particolare, e, in collaborazione con un altro autore della scuderia Arpeggio Libero, un romanzo storico ambientato nella mia città, Viterbo.

Marta  Tempra presenterà il suo nuovo libro L’Estate dei bucaneve Domenica 25 maggio, alle ore 16:00, presso il Bistrot  La credenza della suocera, in occasione della festa Pigneto città aperta.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.