La saga di Medhelan

25,00 €
21,25 €

L’intera epopea si svolge in un tempo che non può essere misurato, agli albori della protostoria, nel nord della Penisola. La missione dettata dai Signori del Tempo è pronta per essere eseguita. Per il compimento del Grande Piano, un popolo da loro indicato (la Schiera) dovrà calare al di là delle Alpi per riunire le genti sulla base di una comune eredità, affinché riconquistino la memoria delle loro discendenza.

Il loro capo fa costruire un Santuario, al di sopra della fonte Memoria e lo chiama Medhelan, che col tempo propaga la sua radianza sui popoli sparsi nella sconfinata Pianura dell’Abbondanza. Il lungo periodo di pace e prosperità viene bruscamente interrotto dalla ribellione di Kunn, il più fulgido e promettente rampollo della Schiera. A contatto con la creatura che abita il Lago Sotterraneo, si risvegliano in lui poteri violenti e muove guerra al Santuario. Al punto da farlo crollare sotto la furia della forza corrosiva delle onde della fonte dell’oblio.

Il Santuario si trasforma in Fortezza, quindi in una immensa fabbrica d’armi, ricca e potente. Kunn se ne impossessa, si incorona Principe e l’antica Medhelan occupa quasi tutta la Pianura. Una volta al potere, il principale obiettivo del tiranno sarà quello di causare il volontario esilio dei pochi depositari degli antichi principi della Schiera. Saranno loro che, guidati dalla ninfa Aretusa, affronteranno una guerra all’ultimo sangue: anche se la Schiera scenderà in campo, il Principe sembra invincibile, almeno fino a quando non dovrà confrontarsi con l’arma segreta creata dalla ninfa Aretusa grazie a favorevoli congiunzioni astrali...

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo libro.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.