Com'è terribile questa nostra sorte

15,00 €
12,75 €

Due donne appartenenti a una ricca famiglia di industriali vengono trovate barbaramente uccise in un parco ai piedi del castello di Brescia e, ben presto, viene individuato il loro presunto assassino: si tratta di un immigrato irregolare con precedenti per spaccio, inchiodato da prove schiaccianti. Un “colpevole perfetto”, come lo definisce la stampa, e un caso che comporta poca fatica e molta fama all’avvocato Angelo Della Morte, incaricato di costituirsi parte civile nel processo all’assassino.

Quello che sembrava un compito facile, però, ben presto si rivela un terreno minato e ricco di insidie: numerosi sono i misteri che si nascondono dietro la famiglia delle due donne. All’ombra della figura del patriarca Amedeo, dispotico e spietato, formicola una corte composta da un avvocato faccendiere, un'ambigua assistente che non toglie mai gli occhiali da sole e i due figli del vecchio, di cui uno è illegittimo. Angelo scoprirà che non sempre la soluzione di un caso va cercata in tribunale, ma tra le pieghe di esistenze che nascondono una profonda disperazione, inconfessabili segreti e apparenze da salvare ad ogni costo. Così, intraprende un’indagine personale per conquistare la verità e, con essa, un po' di giustizia.

Anche quando la giustizia, forse, è la scelta meno conveniente.

Con lui, la fidanzata Francesca e gli amici di sempre, oltre a nuovi personaggi: un impacciato avvocato d'ufficio, un vecchio principe del foro, alcolizzato e ormai a fine carriera ma sempre di grande talento, e un pubblico ministero donna di Bergamo, in esilio a Brescia. Il quinto capitolo della serie dedicata ad Angelo Della Morte, avvocato penalista e rocker, un thriller ad alta tensione che si risolve solo all'ultima pagina.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo libro.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.