Il coniatore di monete false

12,00 €
10,20 €

La poetica di Fabio è appassionata, il più delle volte una velatura di tristezza e di malinconia, che traspare da alcuni suoi versi, si alterna alla gioia e alla tenerezza con le quali tratteggia il sentimento dell’amore, per esempio quello nei confronti della propria moglie o delle figlie. Questa alternanza di gioia e di malinconia ci riporta con la mente ad un paesaggio a lui tanto caro: il lago. Al lago ha dedicato più di una lirica raccolta nella sua precedente silloge: Le armoniche oscillazioni dell’anima (Pubblicato nel 2011 da Arpeggio Libero ).

E come un lago, all’apparenza placido e tranquillo, a volte sa essere tempestoso, basterebbero i taglienti versi con i quali si chiude questa raccolta a dimostrarlo:

D’altro canto io non sono
direttore generale,
non vendo bugie
non compro falsità.

Concludendo posso solo dirvi che se per me non è stata una sorpresa che scrivesse poesie lo fu che poesie di tale valore non avessero trovato prima un editore che le avesse pubblicate, ma di questa cecità sono profondamente grato.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo libro.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.