Radical choc

12,00 €
10,20 €

In un paese che non ha più nulla da offrire ai giovani, quattro amici si ritrovano a combattere la crisi e il dilagante appiattimento 

culturale a colpi di immaginarie spade laser, di musica, humor e teorie subatomiche.

Recensioni

Lunedì, 29 Maggio 2017
Quattro amici liguri sfigati vivono alla giornata. Sono della generazione puro rock and roll e odiano gli hipster, quei giovani dalle barbe incolte, coi pantaloni risvoltati alla caviglia, occhiali da intellettuale e che ascoltano musica elettronica commerciale, indie e beat da rave party. Seguono il politically correct a ogni costo, con particolare riferimento alle culture biologiche, vegane e ambientaliste. Questo “odio” per gli hipster porta i quattro, durante una delle giornaliere riunioni al Blues House, aiutati da copiosi aperitivi super alcoolici, alla creazione di un incredibile manufatto di legno che sarebbe senz’altro piaciuto ai maledetti hipster. “Un fottuto amplificatore naturale, biologico, ecologico, ecocompatibile, marchiato e venduto in un packaging adeguatamente cool” così viene descritto il prodotto. Finalmente un’idea che avrà, non solo un seguito ma anche un immenso successo personale. Gli hipster alla fine diventeranno quasi amici e cospicue finanze entreranno nelle tasche dei quattro. Nella storia, forse a causa del fumo particolare, c’è anche la visione, da viaggio nel tempo, di un vecchio dagli occhiali scuri che potrebbe essere la proiezione futura di Francesco, uno dei principali personaggi e la spiegazione del suo concepimento a un concerto di Frank Zappa dove Fiamma, la madre, sotto effetto lisergico, aveva fatto l’amore con uno sconosciuto che forse proprio sconosciuto non era. Questa è l’interessante trama ma il più bello del libro è la forma ironica con la quale Patrizio ci mantiene sempre leggermente euforici, come soggetti a un blando stupefacente, mentre ci fa vivere le avventure dei suoi personaggi tra i quali c’è anche una pianta di peperoncino piccante chiamata “Apocalypse now” che pure lei contribuirà al successo dei quattro amici.
Antonio Borghesi

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.