Il primo uomo sulla faccia della terra era una donna

Carlo Manera non ha mai amato leggere, preferisce tenersi in forma facendo zapping compulsivo tra vecchi film e pubblicità seducenti. Da quando però viene ingaggiato dalla casa editrice Penna d’oro per presentare i suoi autori noti all’estero ma sconosciuti in Italia, i libri diventano per Carlo il pane quotidiano. Un attore deve esercitarsi molto per entrare nella parte e Carlo è un vero professionista della trasformazione. Lui è un disciplinato per natura e non c’è nulla che sfugga al suo controllo. Ma ha un piccolo segreto…

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo libro.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.