Il prezzo della libertà

16,00 €
13,60 €

Recensioni

Mercoledì, 01 Febbraio 2017
Non c’è due senza tre.
Dopo “Birichinate” e “Finirò nei guai” - mai titolo fu più profetico - cos’altro potevo aspettarmi dall’avventuriero letterario Antonio Borghesi? Semplice: l’avverarsi della profezia, insomma, i guai. Nel suo terzo libro “Il prezzo della libertà”, il nostro velista, sub, imprenditore, donnaiolo si ritrova nei preannunciati guai, ovvero in un carcere degli USA, per una storia di traffico di droga. Per amore di verità è bene precisare che il trafficante non era lui, ma la giustizia statunitense decide di rinchiuderlo in carcere per l'omessa denuncia dell’illecito traffico ed è lì che lo troviamo. Inizia così il suo girovagare da un carcere ad un altro fino alla sua scarcerazione ed espulsione dagli States. Avrà messo la testa a posto? Neanche per idea! Inizia proprio dalla riacquistata libertà un’altra girandola di avventure che porterà il lettore in giro per mezzo mondo dal Medio Oriente al Sud America, dai Paesi arabi ai Caraibi. Alberghi di lusso e donne belle ed esotiche, ristoranti di classe ed immersioni su vecchi relitti fra squali e mante dalle larghe ali, amicizie discutibili e amicizie sincere e soldi, tantissimi soldi. Tutto vero? Certo quel punto interrogativo che segue la parola “autobiografia”, sul frontespizio del libro, fa pensare che l’incredulità del lettore non sia poi così campata in aria. Per quanto mi riguarda la cosa ha poca importanza convinto come sono che un libro ha, come compito principale, quello di trasportare il lettore lontano dalla realtà, in luoghi della fantasia, e il libro di Borghesi assolve pienamente a questo compito. Peccato che ogni trilogia si concluda con il terzo libro. Ma sarà veramente così?
In ogni caso “Il prezzo della libertà” è una lettura che consiglio vivamente. Ai maggiorenni, naturalmente.
Anonimo

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.