Gli diurnali di Messer Matteo Spinelli da Giovinazzo - ARPEGGIO LIBERO EDITRICE s.a.s.

SEGUICI
Arpeggio Libero Editrice
IL MIO CARRELLO - TOTALE
Vai ai contenuti

Gli diurnali di Messer Matteo Spinelli da Giovinazzo

CATALOGO > X CLASSICI
Le prime notizie relative all’opera di tale Matteo da Giovinazzo risalgono al XVI secolo. Fu
Angelo Di Costanzo, autore della Historia del Regno di Napoli, a menzionare gli Annotamenti
di Matteo da Giovinazzo nel proemio della propria opera. La prima edizione in latino
del testo (estratto da un codice conservato a Viterbo) si deve a Daniel Papebroch.
Fu invece Ludovico Antonio Muratori a pubblicarne l’edizione in volgare nel 1725. Muratori
utilizzò una copia inviatagli da Giovan Bernardino Tafuri, erudito, nonché noto falsario
salentino. Nel corso dello stesso secolo cominciarono a essere sollevati i primi dubbi
sull’autenticità della cronaca. La querelle sulla veridicità dell’opera di Matteo Spinelli venne
ripresa a seguito dell’uscita ulteriore edizione, curata da Honoré De Luynes che aveva
utilizzato un manoscritto conservato in Francia, sempre databile al XVI secolo e a tutt’oggi
non si hanno notizie certe sull’autenticità dell’opera.
IN APPENDICE la “Censura” di Bernardino Tafuri.
Gli diurnali di Messer Matteo Spinelli da Giovinazzo
Classici
Pagine: 52 p., Brossura
EAN: 9788833520865
Sconto quantità Sconto quantità
7.00 €(IVA incl.)
Aggiungi
I nostri contatti
ARPEGGIO LIBERO EDITRICE s.a.s.
via P. Ferrabini, 4
26900  LODI
Tel: 0371-424110 -
info@arpeggiolibero.com  -
P.IVA: 08975140966                                        
ARPEGGIO LIBERO EDITRICE s.a.s.
via P. Ferrabini, 4
26900  LODI
Tel: 0371-424110 -
info@arpeggiolibero.com  -
P.IVA: 08975140966                                        
Torna ai contenuti