Giancarlo Molinari

molinari

La mia vita è schizzata in più direzioni, a seconda dell'occasione.

Proverò a metterla in ordine.

      Studi: liceo, con maturità (maturità?) risicata da allievo pigro.

Biennio a Giurisprudenza con altrettanto impegno scarso. Abbandono anziché andare fuori corso.

     Attività in parallelo: sport. Calciatore di buone speranze, e discreto tennista, con delusione finale dovuta a uno strappo muscolare, mal curato, alla coscia destra.

     Per tenere a freno l'esuberanza fisica, Giancarlo(io) si era dato totalmente all'alpinismo, pratica svolta perlopiù in solitaria. Compagno occasionale di Walter Bonatti; oltre ad apprendere come ci si arrampica, Walter mi era stato utile per capire il modo di contenere la paura, conseguenza di un passaggio estremo.

        Vita sentimentale: qualche storia senza seguito, e una relazione con una donna, durata cinquant'anni, senza arrivare al matrimonio, con il frutto, gradito, di mia figlia.

    All'età della pensione nuova sterzata verso una direzione imprevista.

Vent'anni a seguire la mia Paola, nella sua professione di restauratrice d'oggetti d'arte.

Che altro? L'età, ecco: "esordiente, seppur non più giovanissimo" è stato un simpatico eufemismo usato al momento di accettare il mio primo scritto… 83(da sei giorni sono in corsa per l'ottantaquattresimo.) 

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.